Percorso escursionistico Aspromontano dai piani di Carmelia al Monte Fistocchio

La morfologia dell’Aspromonte è addolcita da ampi pianori, detti piani e campi, che interrompendo la verticalità della montagna formano ampie distese pianeggianti come degli immensi balconi che si affacciano sul mare. Queste terrazze sono fortemente vocate all’agricoltura ed offrono un netto profilo orizzontale pressoché regolare, rappresentando un fenomeno quasi unico nei paesaggi montani. Sul versante occidentale del massiccio aspromontano, uno dei piani più caratteristici è quello di Carmelia. Questa località turistica montana ricadente nel comune di Delianuova, con le sue case e la sua graziosa chiesetta della Madonna della Salute, è il luogo di partenza del sentiero che dai piani di carmelia porta al Monte Fistocchio. Questo, della lunghezza di 4,8 Km, ha origine in prossimità del rifugio «Il Biancospino», che si trova a quota 1.254  s.l.m e coincide, in parte, con il percorso che porta i pellegrini che a piedi intendono raggiungere dalla Piana di Gioia Tauro il Santuario della Madonna della Montagna di Polsi.

Dal punto di partenza, percorrendo la strada sterrata si incontra, dopo circa 900 m., la strada asfaltata che da Carmelia porta a Zervò (ex Sanatorio). Ci si dirige verso sinistra e si prede la strada delle “Fontanelle”, pista forestale ombreggiata da splendidi esemplari di faggi, lecci e abeti, che conduce fino a Portella Mastrangelo dove intercetta la strada che conduce da San Luca a Polsi. Ci si immette su di essa, dirigendosi verso sinistra sino ad incontrare una seconda strada che proviene dai Piani di Junco. Siamo alla base di Monte Fistocchio, uno spazio erboso prelude alla salita lungo la quale si snoda il sentiero: un tappeto verde disteso tra gli alberi che neve e vento hanno fatto chinare, quasi a salutare chi sale in cima.

Tra il verde risaltano piccole e grandi pietre che man mano aumentano di numero sino alla sommità del rilievo. Qui, sono sparse dovunque e, a tratti, secondo una disposizione ben precisa. Tra le diverse ipotesi formulate, vi quella che suppone che il materiale sia servito alla costruzione di un avamposto militare di una certa importanza, vista la posizione altamente strategica. Infatti, dalla cima del monte si gode una veduta nitida sui due versanti, fra cui si distinguono le caratteristiche rocce di Pietra Castello e Pietra Cappa a sud est e gli abitati di Delianuova e Scido a nord ovest. Si scorgono nettamente anche le alte cime dell’Aspromonte, con Montalto a sud ovest e Pietra Tagliata ad ovest.

Percorso Escursionistico Carmelia – Monte Fistocchio

Monte Fistocchio 1567 m s.l.m.

Pascolo montano d’Aspromonte

Paesaggio Aspromontano in Località Monte Fistocchio

Paesaggio Aspromontano – La faggeta

Paesaggio Aspromontano – La faggeta

Flora Aspromontana – Ginestra dei carbonai

Biancospino in fiore (Crataegus monogyna Jacq.) in località Piani di Carmelia